Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020 - Voto a domicilio

Pubblicata il 25/02/2020

Gli elettori affetti da gravissime infermità e gli elettori che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, che rendono impossibile l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano (anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104), sono ammessi al voto nelle loro dimore.

Modalità
Gli interessati devono compilare un modulo in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso la propria abitazione.
La dichiarazione può essere presentata all'Ufficio Elettorale in Via Roma, 6 , spedita per posta a Comune di Zovencedo - Via Roma 6 - 36020  Zovencedo (Vi) o inviata via fax al n 0444893389.

Documentazione
Alla domanda devono essere allegati:
la fotocopia di un documento di riconoscimento;
la fotocopia della tessera elettorale;
il certificato rilasciato da un medico del Servizio di Igiene Pubblica e Medicina Legale dell'AUSL (non precedente al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione), che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, o condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

La raccolta del voto presso il domicilio dell'interessato è organizzata dall'Ufficio Elettorale con la collaborazione del presidente del seggio interessato.



 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato votoadomicilio.pdf 159.37 KB

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto