Comune di Zovencedo

CARTA IDENTITA' ELETTRONICA - DONAZIONE ORGANI E TESSUTI

Cos'è la CIE (CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA)
La nuova carta d'identità elettronica è un documento di riconoscimento che consente di identificare il titolare (come la carta d'identità cartacea) ed inoltre potrà essere utilizzato anche per accedere ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni (ad esempio: i pagamenti elettronici di multe, bollette, bolli auto, ticket sanitari).

Realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare. La foto è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione.

Chi può richiedere la Cie
La Cie viene rilasciata ai cittadini (italiani, comunitari, extracomunitari) residenti nel Comune di Zovencedo  nei seguenti casi:

Validità della CIE
La validità della CIE ha la stessa validità della vecchia carta d'identità cartacea:

La scadenza si estende in tutti e tre i casi fino al giorno e mese di compleanno del titolare.

Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche (rilasciate da altri Comuni) in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza.

 

Documenti da presentare per la CIE
Per il rilascio della Cie il cittadino deve presentarsi personalmente con i seguenti documenti:

Casi particolari:

  1. a partire dai 12 anni: i minori sono tenuti a firmare il documento e a depositare le impronte digitali (come del resto per il passaporto);
  2. in caso di documento valido per l'estero: è necessario l'assenso all'espatrio reso da entrambi i genitori o dall'unico esercente la potestà o dal tutore (munito di atto di nomina), se uno dei due genitori non può essere presente allo sportello è sufficiente che deleghi l'altro genitore alla richiesta della carta di identità valida per l'estero,  sottoscriva l'assenso e lo trasmetta unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità. (Modulo delega/assenso)

Chi non può ottenere la CIE valida per l'espatrio

Dove richiedere la Cie
La CIE dovrà essere richiesta presso l'Ufficio Anagrafe (Municipio di Zovencedo - Via Roma 6 - 1^  piano).

Per evitare code allo sportello, tenuto conto dell'avvio della nuova procedura (che conmporterà più tempo anche per l'acquisizione della foto, delle impronte digitali obbligatorie e della firma ),  sè necessario prendere appuntamento con gli operatori dell'Ufficio anagrafe telefonando ai numeri 0444893065 int. 1 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e il Martedì pomeriggio dalle ore 16,30 alle ore 18,00. Gli appuntamenti saranno fissati per la giornata del Mercoledì, compatibilmente con la disponibilità presente al momento della prenotazione o inviando una mail all'indirizzo: info@comune.zovencedo.vi.it; E' possibile utilizzare anche l'agenda CIE on line al link  AgendaCIE

Costi della CIE
Il costo della Cie è di € 22,20  stabilito con delibera di G.C. n. 37 del 05/06/2018.

in caso di richiesta di duplicato (smarrimento, furto, deterioramento in data antecedente ai 180 gg dalla scadenza) il costo è di € 27,35
Al momento, il versamento può essere effettuato
- in contati, allo sportello anagrafico
- utilizzando il sistema PagoPA al link  PagoPA ed utilizzando la voce Altri diritti .

Tempi di rilascio della CIE
L'operatore dello sportello compila la richiesta, acquisisce tutti i dati, la foto, le impronte digitali e la firma del cittadino e consegna al cittadino una pagina di riepilogo con i dati anagrafici e la prima parte del PIN e del PUK (la seconda parte delle credenziali digitali verrà inviata con la CIE all'indirizzo di consegna).
La richiesta viene poi inviata telematicamente al Ministero che si occupa della produzione e dell'invio della CIE all'indirizzo indicato, attraverso l'Istituto Poligrafico della Zecca di Stato entro i 6 giorni lavorativi successivi, si consiglia pertanto di non presentarsi all'ultimo momento per la CIE; non sarà più possibile l'immediato rilascio


Identità Digitale (SPID)

Nel momento della richiesta della CIE allo sportello, l'operatore rilascia una ricevuta con i dati anagrafici e la prima parte del PIN e del PUK (la seconda parte delle credenziali digitali verrà inviata con la CIE all'indirizzo di consegna): il PIN ed il PUK sono codici assolutamente personali e da conservare.
La Cie infatti è dotata di microprocessore (chip) in grado di abilitare il cittadino allo SPID (sistema pubblico di identità digitale), per accedere ai Servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione.

Stop alle Carte d'identità cartacee - Casi residuali di rilascio

Si ribadische che non sarà più possibile rilasciare la carta d'identità cartacea

Secondo un recente parere del Ministero interpellato in proposito, la stessa ricevuta della CIE (in attesa della card) è considerato documeno di riconoscimento valido nel territorio nazionale, in quanto completo dei dati anagrafici, della firma e della foto.

 UNA SCELTA IN COMUNE: DONAZIONE DEGLI ORGANI

Cos'è il Progetto "Una scelta in comune"
Il Comune di Zovencedo aderisce al Progetto "Una scelta in Comune", per l'nformazione ai cittadini sulla possibilità di esprimere la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti.
Come per la maggior parte dei Comuni, il Progetto si è di fatto concretizzato solo con l'emissione della CIE (Carta d'identità elettronica). A seguito contatti con il Coordinamento Regionale per i Trapianti e il Centro Nazionale Trapianti, questo Comune è stato abilitato, contestualmente all'emisssione della CIE, alla possibilità di esprimere la dichiarazione in merito alla donazione degli organi;
I cittadini di Zovencedo maggiorenni potranno così esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio o del rinnovo della Carta d'identità elettronica, firmando un semplice modulo (consegnato dall'Operatore). 
La manifestazione alla volontà sulla donazione degli organi resta facoltativa: pertanto il cittadino, in sede di emissione della CIE, potrà dare il consenso oppure il diniego ovvero non esprimere alcuna volontà.

L'Ufficio Anagrafe che rilascia la Cie (Carta d'identità elettronica), raccoglie e registra la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti, resa dal Cittadino.
La manifestazione di volontà sulla donazione viene trasmessa dal Comune di Zovencedo al Sistema Informativo Trapianti (Banca-dati del Ministero della Salute), unitamente ai dati anagrafici del dichiarante e agli estremi del documento d'identità.
Si tratta di un progetto di grande valore civile oltre che di un ulteriore servizio che viene offerto ai cittadini e che arricchisce l'intera comunità. Le adesioni registrate al Comune non verranno indicate sul documento di identificazione, ma saranno trasmesse in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti dal sistema informativo comunale attraverso un canale crittografato che prevede una mutua autenticazione fra i due sistemi tramite un certificato digitale.
E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo.
 
Dove si esprime la volontà alla donazione degli organi
L'espressione della volontà sulla donazione, secondo la normativa vigente, è facoltativa e può essere dichiarata con una delle modalità previste dalla legge, con le seguenti modalità:
  • presso il Comune (al momento del rilascio/rinnovo della CIE);
  • presso AULSS (Azienda Sanitaria);
  • con atto olografo;
  • con iscrizione all'Associazione AIDO (Associazione Nazionale Donatori Organi);
  • con richiesta della Donocard alle Associazione di settore.
Per maggiori informazioni vedi il sito CRT Veneto
 
Per approfondimenti su donazione organi
Per approfondimenti e per conoscere tutti gli aspetti legati alla donazione di organi e tessuti consultare i siti:  e si invita a leggere il seguente materiale informativo (vedi documenti allegati)