Comune di Zovencedo

Misure per il sostegno al pagamento all'affitto per l'abitazione di residenza per le famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria in corso

Pubblicata il 26/05/2020

La Regione del Veneto con DGR n. 622 del 19 maggio 2020 stabilisce l'erogazione di contributi economici a fronte del pagamento delle spese di affitto per l'abitazione di residenza per le famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria in corso, causata da COVID 19, con perdite redittuali accertate e definite;
I criteri per l'accesso e l'esclusione dal beneficio sono elencati di seguito:

1. REQUISITI DI ACCESSO AL BENEFICIO
a) titolarità, alla data di presentazione della domanda, di contratto di locazione registrato ai sensi delle leggi 27 luglio 1978 n. 392, 8 agosto 1992 n. 359, art. 11 commi 1 e 2 e 9 dicembre 1998 n. 431;
b) residenza in Regione Veneto;
c) cittadinanza italiana o UE. Per i cittadini stranieri non UE, possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità;
d) per i nuclei già esistenti alla data del 1 marzo 2019 nei quali nessun componente ha iniziato a lavorare (prima occupazione) dopo il 1 marzo 2019:
-       aver avuto nel periodo 1 marzo 2020 - 31 maggio 2020 (periodo di osservazione) una riduzione delle entrate del nucleo familiare media mensile pro-capite pari o superiore al 50% rispetto allo stesso periodo del 2019 (periodo di riferimento);
e) per i nuclei che non esistevano alla data del 1 marzo 2019 oppure per quelli in cui almeno un componente ha iniziato a lavorare (prima occupazione) dopo il 1 marzo 2019:
-       aver avuto nel periodo 1 marzo 2020 - 31 maggio 2020 (periodo di osservazione) una riduzione del reddito familiare medio mensile pro-capite pari o superiore al 50% rispetto ai mesi di gennaio e febbraio 2020 (periodo di riferimento).

2. ESCLUSIONE DAL BENEFICIO
a) Contratto di affitto, per cui viene richiesto il contributo, stipulato con parenti o affini entro il secondo grado;
b) residenza, alla data di presentazione della domanda, in alloggio di edilizia residenziale pubblica o in alloggio a canone agevolato con canone di locazione determinato in base alla situazione economica;
c) domanda di sostegno all’affitto per emergenza COVID-19 presentata anche da altri componenti del nucleo familiare o contitolari del contratto di affitto;
d) nucleo familiare proprietario o titolare di diritto di abitazione (totale o quota maggiore del 50%) di altro alloggio sul territorio nazionale il cui imponibile complessivo ai fini IMU è superiore a 40.000,00 euro;
e) redditi complessivi, ai fini IRPEF, dei componenti del nucleo, nell’anno 2019, superiori a 50.000,00 Euro;
f) giacenza bancaria/postale complessiva del nucleo familiare al 29 febbraio 2020 pari o superiore a 20.000,00 Euro.

Per consultare il testo del provvedimento e degli allegati cliccare ai seguenti link:
DGR 622 - 2020
Allegato a) - criteri
Allegato b) - schema domanda

 

Facebook Twitter